domenica 29 giugno 2008

Gran Bretagna, arriva la SuperSmoker, la sigaretta elettronica che non fa né fumo né cenere


Si fuma, ma si rischia di meno la salute e non si infastidiscono i vicini. Si chiama SuperSmoker ed è l'ultimo oggetto del desiderio hi tech in Inghilterra, dove dal 30 giugno è calato il "no smoking" nei locali pubblici. La sigaretta elettronica è costituita da un microchip e da un liquido che, aspirato, diventa vapore privo di odore ma con il gusto di una sigaretta old economy. Dose di nicotina inferiore rispetto a una normale sigaretta, niente cenere e fastidiose nuvolette di fumo e libero accesso ai locali pubblici.


Come funziona. La SuperSmoker è dotata di batteria ricaricabile. Si carica con cartucce. Ognuna contiente l'equivalente di un pacchetto. E quando si aspira, l'estremità, normalmente grigia, si accende del tipico color rosso delle bionde. Il marchingegno si spegne da solo, quando si è inalato l'equivalente di una sigaretta. Niente puzza, nessuna fastidiosa nuvola di fumo. Il fumatore non rischia alcuna multa perché non infrange alcun divieto.


Avvistati super-smokers nei pub. L'Independent scrive che SuperSmoker «è stata pensata per gli irriducibili che proprio non ce la fanno a smettere e sono costretti a uscire di continuo da pub e ristoranti, per fare qualche tiro». E racconta qualche super-smoker è stato avvistato nei pub e nessun gli ha chiesto di uscire nonostante il divieto di fumo.


I costi. Per essere Super-smoker si spendono 79 sterline per la sigaretta elettronica e 7,95 sterline per una ricarica da sei, circa 120 tiri, l'equivalente di 15 sigarette classiche.

FONTE: ilmessaggero.it

Nessun commento: