mercoledì 13 agosto 2008

Giappone: dalla ricerca scientifica nuova terapia per il cancro al polmone

Un cocktail di farmaci puo' recare benefici

Una combinazione di farmaci chemioterapici utilizzati per la cura di alcuni tumori potrebbe essere utile nella terapia usata per il cancro ai polmoni. Sono queste le conclusioni di uno studio realizzato in Giappone i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista della American Association for Cancer research, Clinical Cancer Research. In particolare il mix di trattamento sembra essere particolarmente indicato per il cancro delle cellule non piccole del polmone. Lo studio attualmente e' in fase II ed e' stato condotto su un campione di 56 pazienti affetti da questa particolare neoplasia ai quali e' stato somministrato irinotecan e S-1. Autore della ricerca Isamu Okamoto del dipartimento di medicina oncologica della Kinki University di Osaka. Il farmaco s-1 e' gia' stato autorizzato in Corea e in Giappone ma e' ancora in fase di autorizzazione sia in Europa sia negli Stati uniti. Viene usato per la terapia del cancro allo stomaco. Si tratta di quella che viene chiamata anche platinoterapia. Irinotecan invece e' un farmaco gia' autorizzato in tutto il mondo usato per la terapia del cancro al colon. La combinazione di questi due composti sembra avere degli effetti sinergici al punto da aumentare significativamente la risposta dei pazienti e soprattutto la loro speranza di vita.

FONTE: agi.it

Nessun commento: