lunedì 18 agosto 2008

Il sonno seleziona i ricordi importanti

Sensazionali i risultati di una recente ricerca

È il sonno a "colorare" i ricordi, selezionando e portando in primo piano le emozioni più importanti, ricche di tutti i loro dettagli, e spingendo sullo sfondo tutto ciò che non è essenziale. Lo dimostra per la prima volta una ricerca condotta negli Stati Uniti su un gruppo di 88 giovani volontari e pubblicata nella rivista Psychological Science. Lo studio, condotto da Beth Israel Deaconess Medical Center (Bidmc) e Boston College, suggerendo che il sonno gioca un ruolo chiave nel determinare che cosa ricordiamo e che cosa dimentichiamo. Una buona notte di sonno aiuta infatti il cervello a selezionare i ricordi, conservando solo i più importanti dal punto vista emotivo. Tutto il resto viene invece sfocato e spostato sullo sfondo. «Il ruolo del sonno nella memoria emozionale è molto più che un processo meccanico», osserva il coordinatore della ricerca, Jessica Payne, della divisione di Psichiatria del Bidmc. Precedenti studi avevano stabilito il ruolo chiave che il sonno gioca nella memoria procedurale, dimostrando che il consolidamento di procedure operative (ad esempio scrivere sulla tastiera del computer o suonare il pianoforte) subisce sostanziali miglioramenti dopo un periodo di sonno. Adesso è chiaro che il sonno è anche il regista dei ricordi legati alle emozioni.

FONTE: lastampa.it

Nessun commento: