lunedì 4 agosto 2008

Memoria corta? Tutta colpa di un ormone

Problemi a ricordare un numero di telefono per pochi secondi, giusto il tempo di digitarlo sul cellulare? Potrebbe essere colpa di un ormone. Secondo uno studio americano, pubblicato su «Behavioral Neuroscience», l’esposizione cronica a una dose fissa di estradiolo (ormone sessuale) fa inceppare la memoria di lavoro e impedisce di controllarsi, almeno nei topolini. Lo rivela una ricerca condotta sui ratti da un team di biologi statunitensi. Gli animali trattati con l’ormone, infatti, avevano difficoltà nell’eseguire un test specifico e ad aggiudicarsi la ricompensa.
Una ricerca ha valutato il ruolo dell’estradiolo
«Nel caso della memoria di lavoro un dato viene ricordato solo il tempo necessario al suo utilizzo», spiega Susan Shantz dell’University of Illinois a Urbana Champanign, responsabile dello studio. Nella ricerca alcuni ratti erano stati addestrati a premere una sola fra due leve per ottenere del cibo: quelli che riuscivano ad alternare le due leve ricevevano il premio, mentre gli animali che si limitavano a premere più volte la stessa barra non ottenevano nulla. Ebbene, i ratti esposti all’estradiolo erano meno abili dei compagni nell’aggiudicarsi la ricompensa. Non solo: un altro test ha svelato che gli animali «sotto estradiolo» sono anche meno in grado di attendere qualche secondo prima di rispondere a uno stimolo. «Insomma, sono risultati meno capaci di controllarsi», dice la studiosa. Per colpa dell’ormone, dunque, i topi sono meno precisi, più iperattivi e finiscono per aggiudicarsi meno premi rispetto agli altri.

FONTE: lastampa.it

Nessun commento: