lunedì 2 febbraio 2009

INFLUENZA: DAL FIORE DELL'ECHINACEA UN AIUTO NATURALE

L'echinacea potrebbe essere una buona alleata contro l'influenza stagionale. Freddo, pioggia, vento e continui sbalzi di temperatura hanno dato il benvenuto al nuovo anno costringendo a letto con l'influenza milioni di italiani. Raffreddore e influenza sono infatti disturbi molto fastidiosi che, soprattutto durante il periodo invernale, sono al secondo posto fra le patologie piu' diffuse e contagiose della popolazione. Secondo dati del 'National Institute of Health', durante il picco massimo di diffusione, l'inverno, l'influenza arriva a colpire fino al 50 per cento della popolazione totale, soprattutto i bambini che prendono dai 6 ai 10 raffreddore l'anno; piu' resistenti gli adulti, che ne prendono dai 2 ai 4. Si tratta di malattie non gravi ma sgradevoli che possono essere affrontate anche grazie all'aiuto della natura. Fra le tante risorse l'echinacea, una specie floreale originaria del Nord America e appartenente alla famiglia delle Composite Tubiflore, che in natura si trova in tre varianti: angustifolia, pallida e purpurea. E' una pianta ricca di sostanze come l'acido ceffeinico, l'acido circorico e l'echinacoside, utilizzate fin dall'antichita' per alleviare i disturbi da raffreddamento. In quest'ambito l'Osservatorio Aiipa (Associazione Italiana Industrie prodotti Alimentari - Area Integratori Alimentari) ha segnalato una meta analisi pubblicata su The Lancet Infectious Diseases che conferma gli effetti benefici di un'integrazione a base di estratti di echinacea. La meta analisi ha analizzato i risultati ottenuti da diversi studi scientifici svolti in doppio cieco, che hanno coinvolto, per 10/12 settimane, bambini in eta' prescolare (da 1 a 5 anni). A questi, 2 volte al giorno, venivano somministrati 5.0 ml o 7.5 ml (a seconda dell'eta') di estratto d'erba contenente 50 mg/ml di echinacea, 50 mg/ml di propoli e 10 mg/ml di vitamina C. Dall'analisi dei risultati e' emerso che, rispetto al gruppo di controllo al quale era stato somministrato un placebo, i bambini che avevano assunto integratori a base di estratto di echinacea avevano registrato una diminuzione del 65 per cento dell'incidenza di raffreddore e una riduzione del 45 per cento del numero di giorni di febbre nel caso di episodi influenzali. Lo studio ha evidenziato quindi che una integrazione con estratto di echinacea puo' essere efficace nell'alleviamento dei disturbi che colpiscono le prime vie respiratorie.

FONTE: agi.it

Nessun commento: