domenica 13 settembre 2009

La penna-fonino che scrive nell’aria


UN CELLULARE DA USARE COME UNA PENNA DAVANTI A UNA LAVAGNA IMMAGINARIA

VERBA VOLANT, SCRIPTA MANENT, DICEVANO I LATINI. MA PRESTO ANCHE LA SCRITTURA POTREBBE PRENDERE IL VOLO. E QUANDO VEDRETE QUALCUNO PER STRADA BRANDIRE IL TELEFONINO COME UN DIRETTORE D’ORCHESTRA LA BACCHETTA, NON STUPITEVI: PROBABILMENTE STA SOLO MANDANDO UN SMS. INFATTI, SCRIVERE PER ARIA COL TELEFONINO COME SE SI STESSE DAVANTI A UNA LAVAGNA IMMAGINARIA NON È PIÙ COSÌ FANTASCIENTIFICO. ALCUNI RICERCATORI DELLA DUKE UNIVERSITY NELLA CAROLINA DEL NORD HANNO REALIZZATO UN CELLULARE-PENNA, IN GRADO DI DECIFRARE I MOVIMENTI DELLA MANO INTENTA A DISEGNARE NUMERI E LETTERE PER ARIA.

ANCORA UN PROTOTIPO - La progettazione di un simile apparecchio – ribattezzatoPhonePoint Pen e attualmente ancora allo stadio di prototipo – è stata resa possibile dagli accelerometri introdotti nei telefonini di ultima generazione. L’uso di questi strumenti – in grado di rilevare l’accelerazione di un oggetto – si estende infatti dai portatili che ruotando modificano automaticamente l’orientamento della visualizzazione sul display ai telecomandi di giochi come la Wii. Ma registrare l’inclinazione di un telefonino o i movimenti compiuti da un giocatore sono operazioni molto più banali rispetto al riconoscimento della scrittura «aerea».

LE APPLICAZIONI - Così, il gruppo di ricercatori guidati da Romit Roy Choudhury ha iniziato a lavorare su gesti elementari, come disegnare un quadrato, mettendo a punto l’algoritmo. Il passaggio all’alfabeto e ai numeri è stato più arduo, e attualmente il sistema riconosce lettere ben disegnate e in stampatello. Inizialmente la penna-telefonino potrebbe essere indicata soprattutto per chi ha problemi a digitare sui tasti o per annotazioni brevi e fatte di corsa. Per trasformarla in uno strumento di scrittura abituale ci vorranno probabilmente molti altri miglioramenti. Specie se non si vuol rischiare il gomito del tennista.

FONTE: Carola Frediani (corriere.it)

Nessun commento: