venerdì 19 febbraio 2010

Nuovi effetti terapeutici per la marijuana


La droga efficace contro diversi tipi di dolore

Trattandosi di una pianta considerata una droga non ha avuto vita facile in medicina, anche se altre sostanze stupefacenti, più pericolose, sono invece tuttora utilizzate nel controllo del dolore. Sono invece del parere che la cannabis, o marijuana, possa essere impiegata nel trattamento del dolore correlato a specifiche malattie, i ricercatori dell’Università della California - Center for Medicinal Cannabis Research (CMCR). Secondo questo nuovo studio, ci sono prove sufficienti per considerare la cannabis un rimedio efficace. «Ci siamo concentrati sulle malattie, dove le attuali cure mediche non forniscono un adeguato sollievo o la copertura dei sintomi». Ha dichiarato il dr. Igor Grant, Direttore del CMCR. I risultati, sottolineano i ricercatori, forniscono finalmente un forte contesto per far sì che si possa cominciare a discutere in politica e con i cittadini del ruolo della cannabis in medicina. Per arrivare alle loro conclusioni, gli scienziati hanno condotto e concluso 5 studi clinici, più altri che sono ancora in svolgimento. Tutti gli studi completati hanno dimostrato che la cannabis può essere utile per alleviare efficacemente i dolori provocati da selezionate sindromi, lesioni, malattie del sistema nervoso e spasmi causati da patologie come la sclerosi multipla. I risultati dello studio sono stati presentati al Senato del California legislature, e si propongono come una risposta scientifica, anziché solo politica, alla questione droghe in medicina, fa notare il Senatore John Vasconcellos.

FONTE: lastampa.it

Nessun commento: