venerdì 9 aprile 2010

Brasile, allarme per i braccialetti del sesso


SAN PAOLO - È allarme in Brasile per i «braccialetti del sesso». L'accessorio, gioco erotico dei teen-ager, è stato proibito nelle scuole di Manaus e in tre centri minori del Paese, dopo che due ragazzine sono state uccise e una terza stuprata. Il braccialetto del sesso sembra sia stato inventato in Inghilterra, ma è in Brasile che si sta diffondendo maggiormente: chi, tra i maschi, riesce a rompere il braccialetto indossato dalle ragazzine avrà diritto a un «compenso» a seconda del colore dello stesso: se il braccialetto è viola un bacio sulla bocca, se è nero il ragazzo potrà addirittura fare sesso.

ABUSI - Le due minorenni che sono state violentate e uccise a Manaus pare che portassero ai polsi il braccialetto erotico. Accanto ai cadaveri sarebbero state trovati dei braccialetti rotti. Una ragazzina di 13 anni è poi stata stuprata a Londrina, nello stato del Paranà: anche in questo caso - secondo quanto riportaEl Mundo - per le conseguenze del gioco del bracciale. A tutti gli studenti con età inferiore ai 18 anni è stato comunque proibito di portare il braccialetto in classe, anche a Londrina, Maringà e Navegantes. Ma è allo studio una proibizione ben più ampia visto che la «pulseira do sexo», come è chiamato il braccialetto in Brasile, si sta trasformando in mania nazionale. A Navegantes, nello stato di Santa Catarina, sono stati registrati nell'ultima ventina di giorni 14 casi di aggressione e di tentativo di violenza sessuale contro ragazzine che sfoggiavano il «provocante» braccialetto. La notizia è stata rilanciata in Europa da il quotidiano spagnolo El Mundo con un lungo articolo sul suo sito web. La storia è stata raccontata anche da O Globo, uno dei principali quotidiani brasiliani e su altri giornali sudamericani. Secondo alcune ricerche su Internet, la storia dei braccialetti -in questo caso però si parla di gel bracelet- potrebbe anche essere una leggenda urbana che da anni circola in vari paesi. Resta il dato che, oltre ai ritrovamenti dei braccialetti accanto alle vittime, nelle scuole di Manaus e di altre zone del Brasile questi accessori sono stati vietati ai ragazzi.

FONTE: corriere.it

Nessun commento: