mercoledì 27 ottobre 2010

Un gel spalmabile sostituirà la pillola contraccettiva


La pillola contraccettiva del futuro potrebbe essere un gel che si spalma sulla pelle e che non ha effetti collaterali. Lo afferma uno studio presentato al meeting della American Society for Reproductive Medicine, secondo cui i primi risultati dei test sul farmaco sono stati molto positivi.

La crema ha come principio attivo il Nestorone, un ormone progestinico, e può essere spalmata su diverse parti del corpo, dalle braccia all’addome ai fianchi. Il primo test ha riguardato 18 donne tra i 20 e i 30 anni, che dopo sette mesi di sperimentazione con 30 milligrammi di gel al giorno non hanno avuto né gravidanze né gli effetti collaterali comuni legati alla pillola, come nausea e aumento di peso.

«Ovviamente i soggetti sono pochi, ma i risultati sono ottimi - spiega Ruth Merkatz dell’organizzazione no profit Population Council che ha condotto il test - ora proveremo il gel su un numero maggiore di persone».
Uno dei vantaggi di questa formulazione, aggiungono gli esperti, che funziona in modo molto simile ai cerotti cutanei, è che potrà essere usata anche dalle donne che stanno allattando, che ora non possono prendere la pillola perchè interferisce con il latte.
«Questo metodo di somministrazione è nuovo per la pillola, ma è già ben conosciuto ad esempio per le terapie ormonali sostitutive in menopausa - spiega Giorgio Vittori, presidente della società italiana di Ginecologia e Ostetricia (Sigo) - di solito questi gel sono ben tollerati, l’unico problema che può emergere è che le persone hanno un diverso assorbimento, quindi in qualche caso potrebbe essere necessaria una maggiore quantità».

Secondo l’esperto questa nuova formulazione probabilmente non sostituirà le altre presenti sul mercato: «Quello che abbiamo visto è che ogni donna ha una preferenza diversa - spiega Vittori - qualcuna preferisce la pillola, altre i dispositivi vaginali a rilascio controllato, altre ancora il cerotto. Quando arriverà questa nuova formulazione sarà una scelta in più che le donne avranno a loro disposizione. In questo momento per chi sceglie questo metodo contraccettivo ci sono molte diverse opzioni che possono essere prese in considerazione, e questa è una di quelle».

Nessun commento: