mercoledì 2 settembre 2015

Anche solo una dose di cocaina altera la percezione di tristezza e rabbia

Primo studio su effetti a breve termine: persone più «socievoli» perché non in grado di riconoscere le emozioni negative

Una singola dose di cocaina aumenta lo stress e altera la percezione delle emozioni negative. Lo dice una nuova ricerca presentata al congresso dell’European College of Neuropsychopharmacology in corso ad Amsterdam.

La ricerca

Ricercatori provenienti dai Paesi Bassi e Germania hanno studiato 24 studenti di età compresa fra 19 e 27 anni, che facevano un uso da leggero o moderato di cocaina, e hanno dato loro 300 mg di polvere bianca per via orale, o un placebo. 

Dopo 1-2 ore ogni partecipante è stato poi oggetto di una serie di test biochimici, come quello di riconoscimento delle emozioni facciali, per misurare la risposta a una serie di sensazioni di base, come la paura, la rabbia, il disgusto, la tristezza e la felicità. 

Gli scienziati hanno scoperto che, a confronto con il placebo, una singola dose di cocaina ha provocato un aumento della frequenza cardiaca e dei livelli di cortisolo, l’ormone dello stress. Inoltre, i soggetti esposti alla droga hanno trovato maggiori difficoltà a riconoscere le emozioni negative.

Euforici perché non lucidi

Come capo ricercatore, Kim Kuypers dell’Università di Maastricht, Paesi Bassi, commenta: «Questo è il primo studio che esamina l’effetto a breve termine della cocaina sulle emozioni. E mostra che una singola dose interferisce con la capacità di una persona di riconoscere emozioni come rabbia e tristezza. Questo potrebbe ostacolare la capacità di interagire in situazioni sociali, ma può anche aiutare a spiegare perché chi usa questa droga riporta di essere più socievole quando “inebriato” dalla sostanza: semplicemente perché non è in grado di riconoscere le emozioni negative».

FONTE: corriere.it

Nessun commento: