domenica 22 maggio 2016

Conservazione del cordone ombelicale. Quale banca?


Come scegliere la miglior bio-banca? Quali sono i parametri per deciderlo? Quando due futuri genitori decidono per la conservazione delle cellule staminali cordonali del proprio figlio, hanno davanti a loro un’importante selezione da fare. Le cellule staminali del cordone possono essere raccolte unicamente al momento della nascita, quindi è giusto arrivare pronti al gran giorno così da godersi tutta la magia.

Le banche che si occupano di conservazione cordone ombelicale sono molto numerose, però non sempre il livello qualitativo del servizio offerto è standardizzato ma varia da struttura a struttura.
Per scegliere basta seguire pochi passi. Informarsi sul numero di trapianti effettuati e su quello di campioni conservati è senza dubbio la prima cosa da fare, perché in questo modo si può conoscere la reale capacità ed esperienza di una bio-banca.

Inoltre, è opportuno controllare che la struttura selezionata abbia le certificazioni di qualità di rilievo. Tra queste, la più importante è la GMP (Good Manufacturing Practice) che, oltre ad essere internazionale, comporta delle procedure operative molto scrupolose così da massimizzare la qualità dei prodotti destinati ad uso clinico. La bio-banca dovrà essere altamente competente dal punto di vista scientifico e questo lo si può scoprire dal suo Comitato Scientifico interno, la cui autorevolezza è verificabile valutando la quantità e la qualità delle pubblicazioni scientifiche.

Ci sono inoltre una serie di misure tutelative che una bio-banca dovrebbe mettere a disposizione dei propri clienti, sia dal punto di vista patrimoniale che legale. E’ preferibile ad esempio che il contratto proposto sia di diritto italiano e che oltre a soddisfare il nostro sistema fiscale, sia conforme anche alle normative di riferimento europee. Definire le coperture assicurative è un altro punto importante: avere la garanzia che la conservazione del cordone ombelicale avvenga anche in caso d’insolvenza della bio-banca è fondamentale.

Infine, sebbene non sembrino aspetti decisivi, scegliere una bio-banca che offra un servizio ininterrotto tutti i giorni dell'anno, un’assistenza domiciliare per la parte burocratica e la garanzia del diritto di recesso, è di certo la decisione migliore. Un servizio deve essere il più completo e affidabile possibile, soprattutto in questo caso di fronte a un bene così prezioso e per soddisfare le esigenze dei futuri genitori.


FONTE: Dania Pedron Responsabile Digital PR Sorgente www.sorgente.com

Nessun commento: