lunedì 30 maggio 2016

La quinoa, il «falso cereale» ricco di vitamine e proteine: tutte le proprietà

La quinoa, simile a mais, riso e orzo tanto da essere etichettata come «pseudocereale» o «falso cereale» è invece è un vegetale, della famiglia delle Chenopodiacee, la stessa delle barbabietole da zucchero e dello spinacio. «Può essere cotta e aggiunta alle zuppe o ridotta in farine - spiega la dottoressa Manuela Pastore, dietista dell’Humanitas - ma anche utilizzata in insalate, piatti freddi, crocchette, insalate e biscotti».

La quinoa è stata utilizzata sin dall’antichità dalle popolazioni indigene in America latina. Oggi è invece presente nei mercati di tutto il mondo. La Fao ha dichiarato il 2013 «anno internazionale della quinoa» per sensibilizzare il mondo sul valore aggiunto di questo quasi-cereale alla biodiversità alimentare e sul ruolo che svolge nella lotta contro la povertà e la fame nel mondo.

Ha un elevato apporto di proteine (dal 10 al 17% della parte edibile) e contiene inoltre gliotto amminoacidi essenziali. È priva di glutine. Una recente ricerca del King’s College di Londra, pubblicata su The American Journal of Gastroenterology, ha visto come il consumo di 50 grammi al giorno di quinoa aggiunto a una dieta gluten free per celiaci risulta essere ben tollerato. L’apporto di quinoa avrebbe anche un impatto positivo su trigliceridi e sul profilo lipidico.

FONTE: Cristina Marrone (corriere.it)

Nessun commento: